• Promosso da
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

L’attuale pandemia di COVID-19 ha determinato, tra le misure preventive e di controllo della diffusione del virus SARS-CoV-2, il distanziamento sociale.

 

Durante il periodo del lockdown il distanziamento sociale ha limitato fortemente le attività di diagnosi, cura e riabilitazione dei Servizi di Salute Mentale e anche nel periodo di allentamento delle misure si è reso indispensabile un cambiamento nella gestione e nella presa in carico dei pazienti. E’ apparso dunque necessario rimodulare il modo di accedere ai Servizi Sanitari e alle cure. Questo cambiamento coinvolge in egual misura sia i pazienti sia i professionisti della salute, dovendo i primi modificare le modalità di fruire dei servizi, i secondi le modalità di erogazione dei servizi e delle proprie competenze professionali.

 

La necessità di utilizzare strumenti digitali propri di interventi della telemedicina con cui armonizzare gli interventi tradizionali si è imposta. La telemedicina secondo l’OMS prevede l’utilizzo delle telecomunicazioni e delle tecnologie virtuali per fornire assistenza sanitaria al di fuori delle strutture sanitarie tradizionali. 

 

Punti nodali emersi da affrontare nelle strategia terapeutica sono la fattibilità, la continuità, l’appropriatezza e l’efficacia degli interventi.

 

Appare importante   la formazione degli operatori ad un appropriato utilizzo degli strumenti digitali di comunicazione, sia per gli aspetti medico legali di gestione del dato clinico, sia per le modalità  di gestione della relazione, spesso differenti dal contesto in presenza.

 

Nel webinar saranno illustrate e discusse le problematiche e i benefici delle telepsichiatria e presentate alcune iniziali esperienze di telepsichiatria In Piemonte e Valle d’Aosta.



Programma

Ore 14.00 Saluto dei presidenti e introduzione al webinar: Carla Barile, Enrico Zanalda

 

I sessione: Vincoli, opportunità, prospettive

Chair: Carla Martino, Vincenzo Villari

Ore 14.15 Che cos’è la telepsichiatria – Valerio Rosso

Ore 14.30 Stato dell’arte in Piemonte – Massimo Rosa

Ore 14.45 Stato dell’arte in Valle d’Aosta – Anna Maria Beoni

Ore 15.00 La relazione terapeutica con gli strumenti della telepsichiatria – Raffaele Popolo

Ore 15.15 La gestione dei farmaci: strategie d’intervento e utilizzo dei LAI nella schizofrenia – Paola Rocca

Ore 15.30 Discussione

 

II sessione: Aspetti esperienziali ed organizzativi

Chair: Giovanni Abbate Daga, Francesco Branca

Ore 15.45 Aspetti terapeutici e diagnostici – Francesco Oliva

Ore 16.00 Esperienze dell'ASL3 – Enrico Zanalda

Ore 16.15 L’esperienza dell’ASLCN1 – DSM: struttura di psicologia e psicopatologia dello sviluppo – Donatella Galliano e Maurizio Arduino

Ore 16.30 Esperienze dell'ASL5 – Giorgio D’Allio 

Ore 16.45 Esperienze del Piemonte Orientale – Carla Gramaglia

Ore 17.00 La percezione dell’utenza nel mondo che cambia – Flavio Vischia

Ore 17.15 Discussione

 

Ore 17.45 Conclusioni – Carla Barile, Giovanni Abbate Daga

Informazioni

Obiettivo formativo

2 - Linee guida - protocolli - procedure

Mezzi tecnologici necessari

- Pc, tablet o smartphone

- Connessione a internet

Procedure di valutazione

Questionario online con domande a risposta multipla a doppia randomizzazione.
Il questionario si intende superato al raggiungimento del 75% di risposte corrette.

Responsabili

Responsabile scientifico

  • GA
    Dott. Giovanni Abbate Daga
    Prof. ordinario di Psichiatria, UniTO; Direttore CER DCA AOU Città della Salute e della Scienza di Torino; Presidente SIPPieVA
  • CB
    Dott.ssa Carla Barile
    Psichiatra psicoterapeuta; Presidentessa SIPPieVA

Docente

  • GA
    Dott. Giovanni Abbate Daga
    Prof. ordinario di Psichiatria, UniTO; Direttore CER DCA AOU Città della Salute e della Scienza di Torino; Presidente SIPPieVA
  • GA
    Dott. Giuseppe Maurizio Arduino
    Responsabile del Centro Autismo e Sindrome di Asperger (C.A.S.A.) ASL CN1 di Mondovì
  • AB
    Dott.ssa Anna Maria Beoni
    Direttore Dipartimento di Salute Mentale Azienda Sanitaria Locale Valle d’Aosta
  • FB
    Dott. Francesco Branca
    Dirigente Medico Dipartimento Salute Mentale ASL Biella
  • GD
    Dott. Giorgio D'Allio
    Direttore Dipartimento Salute Mentale ASL TO5
  • DG
    Dott.ssa Donatella Galliano
    Psicologa psicoterapeuta presso l'ASL CN 1
  • CG
    Prof.ssa Carla Maria Gramaglia
    Professore Associato di Psichiatria, Università del Piemonte Orientale; Segretario SIPPieVA
  • CM
    Dott.ssa Carla Martino
    Psichiatra – DSM ASL TO5; Segretario SIPPieVA
  • FO
    Dott. Francesco Oliva
    Ricercatore Universitario in Psichiatria - Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche dell’Università di Torino
  • RP
    Dott. Raffaele Popolo
    Dirigente Medico Psichiatra presso CSM ASL ROMA1
  • PR
    Prof.ssa Paola Rocca
    Professore Ordinario di Psichiatria Dipartimento di Neuroscienze “Rita Levi Montalcini”, Università degli Studi di Torino
  • MR
    Prof. Massimo Rosa
    Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell'ASL TO 4; Direttore Struttura Complessa Salute Mentale di Chivasso
  • VR
    Dott. Valerio Rosso
    Responsabile sanitario del Centro di Salute Mentale di Boves ASL CN1
  • VV
    Prof. Vincenzo Villari
    Direttore del Dipartimento di Neuroscienze e Salute Mentale dell'AOU Città della Salute e della Scienza di Torino
  • FV
    Prof. Flavio Vischia
    Direttore SC Rete Ospedale Territorio Psichiatria Nord Ovest - DSM - ASL Città di Torino
  • EZ
    Prof. Enrico Zanalda
    Direttore Dipartimento interaziendale di Salute Mentale ASL TO3, AOU San Luigi Gonzaga di Orbassano; Presidente SIP

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Neurologia
  • Neuropsichiatria infantile
  • Psichiatria
  • Psicoterapia

Psicologo

  • Psicologia
  • Psicoterapia

Educatore professionale

  • Educatore professionale

Infermiere

  • Infermiere

Tecnico della riabilitazione psichiatrica

  • Tecnico della riabilitazione psichiatrica
leggi tutto leggi meno